La storia della Motopiana è un po’ la storia dei tanti piccoli costruttori artigianali che nel corso degli anni 20’ animarono il panorama motociclistico italiano. Ed è anche la storia di una intera famiglia che aveva fatto della passione per la velocità e per le motociclette un vero e proprio scopo di vita.

Iniziarono la “saga” i fratelli Ettore ed Aristide Piana che nei primi anni del secolo scorso figuravano come partecipanti ad importanti gare come la Coppa della Consuma che li vide conquistare la vittoria dell’edizione del 1914 alla guida di un sidecar prodotto dalla casa inglese BAT e dotato di un grosso motore bicilindrico.

Furono però i figli di Ettore, Aldo e Gualtiero che intorno al 1923 iniziarono la produzione di piccoli motocicli azionati da motori Villiers e Jap a due e quattro tempi con cilindrate che andavano dai 147 ai 500 cc.

L’attività agonistica fu il tratto saliente di tutti gli anni della produzione Motopiana:

 

 

continua……

 

 

 

Le grandi speranze della Motopiana per l'anno 1928....    da Via dei Servi alla conquista del mondo!!